Alimentazione sana e bilanciata – come utilizzo il Prosciutto di San Daniele in cucina

Qualità, freschezza e varietà: sono queste le prerogative con cui cerco di rendere speciali le mie ricette e la mia alimentazione.

Tempo fa, quando pesavo molti chili in più, la mia alimentazione non dava valenza a queste caratteristiche, tutt’altro: era composta prevalentemente di junk food, alimenti ricchi di grassi saturi, con alte quantità di
zuccheri e molto lavorati.

Poi, ho finalmente deciso di incontrare un professionista ed il mio rapporto con il cibo è cambiato. Cosa è successo? Ho semplicemente acquisito consapevolezza, mi sono lasciata guidare dallo specialista,vimparando che basta qualche accortezza per abitare un corpo sano e in forma.

Ho così cominciato a scegliere solo alimenti di qualità e freschi, che mangiavo nelle giuste quantità, ma soprattutto ho compreso
che il segreto è variare gli alimenti stessi. Perché? Perché variare ci permette di non avere carenze di nessun tipo, senza però mai smettere di stuzzicare il nostro palato con qualcosa di goloso.

Qualità, freschezza e varietà non sono sinonimo di insipido, tutt’altro: sono la chiave per mangiare in modo intelligente e sano, ma allo stesso tempo gustoso, perché il gusto dipende dalla nostra creatività e non dalla
quantità di grasso utilizzato.

Così la mia dieta ricca di cereali, pasta, carne, pesce, formaggi e frutta, due volte a settimana, ha cominciato a prevedere anche il croissant, il quadratino di cioccolato tutti i giorni e la possibilità di un filoncino con il
prosciutto il martedì a pranzo.
E indovinate qual era il giorno preferito della mia dieta? Proprio cosi: il martedì, perché il mio panino preferito in assoluto resta quello con il prosciutto. Così, ho imparato che anche un prodotto come il prosciutto, può essere inserito in un piano alimentare sano, equilibrato ed healthy, ovviamente il segreto è sceglierne uno con pochi e semplici ingredienti.

Un esempio? Il Prosciutto di San Daniele, che viene prodotto solo cosce di suino selezionate e sale marino e viene prodotto nel particolare microclima di San Daniele del Friuli, ovvero la posizione geografica in cui viene stagionato, esattamente tra i venti delle Alpi del nord e la brezza del Mar Adriatico. É un prosciutto fatto solo con cosce di suini italiani, privo di nitrati, nitriti e conservanti, quindi privo di tutte quelle aggiunte che rendono un alimento molto lontano dall’essere di qualità e sano.

Caserecce con crema di asparagi e zucchine e prosciutto di san daniele croccante

Altro elemento da non sottovalutare è la sostenibilità dei loro allevamenti, tematica che, chi mi conosce lo sa, mi sta molto a cuore (se vuoi maggiori info sulla sua provenienza e il suo metodo di produzione, clicca qui).

Questo prosciutto possiede dei valori nutrizionali ottimi, con un alto contenuto di proteine di qualità biologica, vitamine dei gruppi B e minerali come ferro, il fosforo, il magnesio, il potassio, il rame e lo zinco.
Ovviamente contiene anche una giusta dose di grassi (saturi e insaturi).

Una porzione di Prosciutto di San Daniele di 50 g ha un valore energetico di 136 Kcal, e apporta:

• 12,9 g di proteine
• 0,1 g di carboidrati
• 9,3 g di grassi (di cui 3,3 g di grassi saturi, 4,3 g di grassi monoinsaturi e 1,4 g di grassi polinsaturi)
• 0,89 g di sodio

Piadina di segale con prosciutto di san daniele, formaggio spalmabile e lattuga

Quindi, come possiamo inserirlo all’interno della nostra alimentazione, bilanciando i nostri pasti? Le alternative per realizzare un piatto nutrizionalmente completo, inserendo questo alimento nella nostra
alimentazione, sono infinite. Ricordiamoci che nel nostro piatto ci devono essere sempre una dose di:

• Carboidrati
• Proteine
• Grassi
• Fibre

Quindi? Se le proteine e parte dei grassi sono occupati dal nostro specialissimo prosciutto, ci mancano carboidrati altri grassi e fibre. Le mie alternative / ricette preferite prevedono quindi:

• Piadina fatta in casa con Prosciutto Crudo di San Daniele, mozzarella light e spinaci crudi;
• Panino di segale con Prosciutto Crudo di San Daniele, stracchino, valeriana e carote alla julienne;
• Zucchine grigliate con olio alle erbe assieme a qualche fetta di Prosciutto Crudo di San Daniele e
frittelle di ceci;
• Pennette con Prosciutto Crudo di San Daniele, formaggio spalmabile light e crema di zucca.

Visto? Idee semplici, sfiziose ma soprattutto nutrienti! E tu? quale scegli?

Premi Invio per cercare o ESC per chiudere