Marmellata di Mandarini

Prepariamo spesso in casa marmellate e confetture, tra le più gettonate ci sono ciliegia, arancia, melecotogne, uva, albicocca e fichi. Questa volta abbiamo optato per una marmellata di mandarini molto profumata, leggera e buonissima!

Abbiamo utilizzato non soltanto gli spicchi di mandarini, ma anche la buccia di 3 mandarini (solo se biologici), un mezzo cedro e una piccolissima arancia. Il risultato è una marmellata ottima in crostate, su pane tostato o magari servita con ottimi formaggi stagionati.

Prepariamola insieme seguendo questa semplice ricetta passo passo.

Marmellata di Mandarini

Calorie per 10g: 10 calorie
Carboidrati: 2,5g
Proteine: 0,1g
Grassi: 0g
Preparazione10 min
Tempo di Cottura2 h 20 min
Tempo totale2 h 30 min
Portata: Colazione
Calorie: 10kcal
Chef: Federica Zizzi

Occorrente

  • Padella
  • Vasetti in vetro
  • Minipimer
  • Cucchiaio di legno

Ingredienti

  • 1 kg di mandarini già sbucciati
  • buccia di 3 mandarini
  • 50 g di cedro o di limone
  • 50 g di arancia
  • 250 g di zucchero di canna

Istruzioni

  • Sbuccia i mandarini e tagliali in pezzi, quindi mettili in una padella assieme al cedro, all'arancia, allo zucchero e alla buccia di 3 mandarini;
  • Cuoci a fiamma media al fornello grande per i primi 20 minuti, girando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno;
  • Poi, trasferisci la padella sul fornello piccolo e cuoci con un coperchio per circa 2 ore girando di tanto in tanto;
  • Dopo circa 2 ore la frutta si sarà spappolata del tutto: frullatela con un minipimer e cuocetela ancora per qualche minuto;
  • Regolatevi voi sulla densità che preferite con la classica prova del piatto: mettete un cucchiaino di marmellata calda su piatto. Inclinandolo in verticale il composto non deve scivolare subito via, ma muoversi lentamente. A quel punto sarà pronta;
  • Travasate la marmellata ancora bollente nei vostri vasetti sterilizzati (attenzione, fatelo molto delicatamente e con guanti e precauzioni per non ustionarvi), chiudeteli con un coperchio, stringetelo forte e metteteli a testa in giù su un canovaccio pulito;
  • Fate intiepidire i vasetti in questa posizione, quindi capovolgeteli e saranno sottovuoto;
  • Conservate la marmellata in dispensa anche per 3 anni e, una volta aperta, in frigorifero per 2 settimane circa.
Marmellata di mandarini
Premi Invio per cercare o ESC per chiudere