Torta Camilla all’Arancia

La torta camilla è la ricetta più cercata sul mio blog, da sempre! Ma visto che la mia vecchia ricetta (tra l’altro una delle primissime sul blog) era in versione mini, ho deciso di riproporla in versione maxi! Tanto è talmente buona che, anche questa, finità in un batter d’occhio!

La ricetta è più o meno quella ricetta origiane ma ho diminuito, ovviamente, zuccheri e grassi mantenendo gusto e sofficità. Il risultato è un dolce meravigliosamente buono e profumato che conquisterà oguno di voi.

In basso trovate inoltre la videoricetta passo passo!

Torta Camilla all’Arancia

Calorie per fetta (ne ho ricavate 12): 200 calorie
Carboidrati: 26,6g
Proteine: 5g
Grassi: 8,5g
Preparazione15 min
Active Time30 min
Tempo totale45 min
Portata: Dessert
Yield: 1 torta da 24cm
Calorie: 200kcal
Chef: Federica Zizzi

Equipment

  • Ciotole
  • Fruste elettriche
  • Tortiera a cerchio apribile da 24cm

Materials

  • 2 uova
  • 50 ml di olio di semi di girasole
  • 90 g di zucchero di canna
  • 70 g di mandorle
  • 200 g di farina 0 o 00 o 190g integrale
  • 60 g di farina integrale
  • 240 g di carote
  • 1 arancia (scorza + succo)
  • 1/2 bustina di lievito per dolci

Istruzioni

  • Per prima cosa grattugia le tue carote;
  • Dividi i tuorli dagli albumi in due ciotole differenti;
  • Amalgama i tuorli con lo zucchero e l'olio di semi di girasole;
  • Aggiungi la scorza dell'arancia grattugiata e il suo succo, quindi amalgama il composto;
  • Aggiungi ora le mandorle tritate in un mixer o con un coltello;
  • Adesso aggiungi le farine assieme al lievito per dolci e amalgama con una leccarda fino ad ottenere un composto abbastanza denso;
  • Accendi il forno a 180°;
  • Monta a neve ben ferma gli albumi che hai tenuto da parte, quindi incorporali al composto dal basso verso l'alto;
  • Fodera una teglia a cerchio apribile da 24cm con carta forno oppure oliala e infarinala;
  • Versa il composto all'interno inforna;
  • Cuoci per circa 30 minuti o finchè, facendo la prova stecchino, il composto non ridulterà ben cotto;
  • Servi tiepida o fredda.

Note

  • Conservate il dolce ben coperto (con pellicola o in una scatola con coperchio) per non più di 6 giorni;
  • Puoi utilizzare olio di extravergine d’oliva al posto di quello di semi;
  • Puoi ridurre il quantitativo di mandorle;
  • Se vuoi un tocco extra buono, servi questo dolce con il burro di mandorle bianche della Nu3
  • Puoi preparare la versione più piccola della ricetta dimezzando le dosi. Qui trovi la ricetta.
Interno torta camilla
Torta camilla con burro di mandorle bianche
Premi Invio per cercare o ESC per chiudere